This is not the document you are looking for? Use the search form below to find more!

Report home > Biography

Tesina

0.00 (0 votes)
Document Description
tiè
File Details
  • Added: May, 04th 2012
  • Reads: 180
  • Downloads: 0
  • File size: 3.90mb
  • Pages: 20
  • Tags: dog, animal, pet
  • content preview
Submitter
  • Name: macchi
Embed Code:

Add New Comment




Related Documents

tesina

by: Pelli, 20 pages

tesina

CRITTOGRAFIA - BOZZA TESINA

by: Andrea, 12 pages

La bozza definitiva della tesina sulla crittografia

TESINA FINALE ESTIMO

by: Lavinia, 7 pages

tesina finale estimo

Tesina di Estimo

by: marco-trm, 20 pages

tesina di estimo

tesina

by: D, 1 pages

tesina

Bozza tesina

by: Elia, 1 pages

Bozza tesina

Tesina 11 settembre

by: Lorenzo, 7 pages

Tesina

Tesina

by: Victor, 26 pages

Tesina de máster en biomedicina

Tesina arbitro

by: yeswecan, 11 pages

aaa

Tesina

by: Luigi, 6 pages

Tante grasse risate

Content Preview
Da Frankenstein al
Cyberpunk
Il rapporto tra l'uomo e il progresso scientifico

La mia generazione nasce in una culla tecnologica, mangia cibi liofilizzati e
modificati geneticamente, viene protetta e spiata da satelliti, comunica
attraverso una rete onnicomprensiva e guarda ad un futuro dove le
possibilita appaiono infinite.
Negli ultimi due secoli il progresso scientifico ha visto unevoluzione dai ritmi
vertiginosi, coinvolgendo tutti gli aspetti della vita umana: dai rapporti
interpersonali alla vita privata, dallurbanistica ai trasporti, dalla medicina
alla guerra.
Ma qual e e come si e modificato nel corso del tempo il rapporto che luomo
moderno ha instaurato con la tecnologia?
Il mio intento mediante questa tesina e quello di ripercorrere le tracce che il
progresso tecnologico ha lasciato attraverso la letteratura, larte, la cultura e
la psicologia umana a partire dal 1800 fino ai giorni nostri, soffermandomi in
particolare sulla sintesi che il "rovescio della medaglia" della rivoluzione
scientifica ha trovato negli anni 80 e 90 allinterno della corrente
Cyberpunk. Un movimento privo di manifesti o regole creato da giovani
scrittori e artisti che hanno vissuto, dentro e persino sotto la loro pelle, un
intimo rapporto con la tecnologia, riuscendo a modificare in maniera ribelle
e sotterranea limmaginario collettivo nei confronti della scienza e delle sue
implicazioni future, profetizzando un futuro che si sta lentamente
delineando nella nostra societa post-industriale.


Documento 1 - Mary Shelley e la Bioetica
Nel 1790 lo scienziato Italiano Galvani scopre casualmente che, attraverso stimoli elettrici, un
corpo inanimato reagisce contraendo e distendendo i muscoli. La scoperta fa ben presto il giro
del mondo e nasce spontanea una domanda: E possibile ridare vita a un cadavere attraverso la
scienza?
La comunita scientifica e divisa. Le implicazioni morali dellesperimento sono discutibili e nasce
una questione che caratterizzera il futuro del progresso tecnologico: Quali sono i confini bioetici
entro i quali la tecnica puo agire?

E ispirata da queste domande che Mary Shelley
pubblica nel 1818 il libro Frankenstein.
Il racconto tratta dellomonimo scienziato che,
attraverso tecniche non dissimili a quelle adottate
da Galvani, riesce a riportare in vita un corpo,
dotandolo di qualita superiori a quelle di un comune
essere umano.
E questa la prima opera della letteratura del
diciannovesimo secolo che ci mostra il lato oscuro
della scienza. Lo scienziato diviene lincarnazione
del "Prometeo Moderno" che, in quanto tale, deve
confrontarsi con i rischi di una mutazione delle leggi
della natura.
Il personaggio della creatura, sebbene in chiave
gotica, offre gli stessi interrogativi etici che tuttoggi
vengono posti nei riguardi di Cyborg e Intelligenze
Artificiali
. Ipotizzando infatti di riuscire a
raggiungere con la tecnica la creazione di un
"cervello virtuale" affine al nostro, come dovremmo
relazionarci con una sua eventuale coscienza?
Riusciremmo ad accettarne il raziocinio o
commetteremmo lo stesso errore di Frankenstein,
voltando spaventati le spalle alla nostra creatura?

Documento II - Rivoluzione industriale e annichilimento
uomo
Con lavvento della rivoluzione industriale, delle nuove
industrie e dei primi motori, la fiducia nel progresso
scientifico raggiunge i suoi massimi storici.
E un fenomeno totalizzante per una societa che viene
s e d o t t a d a n u o v e e m a e s t o s e a r c h i t e t t u r e
ingegneristiche, mezzi di locomozione sempre piu
rapidi ed efficienti, prospettive future che appaiono
meno difficili grazie alle nuove invenzioni.
La scienza guadagna infatti nel XIX secolo un ruolo
fondamentale allinterno della vita umana e si inizia a
instaurare un rapporto simbiotico tra luomo e la
tecnologia, un legame ormai ai giorni nostri
indissolubile.
E un evoluzione che appare chiara, anche attraverso
la nascita di correnti filosofiche quali il Positivismo,
che vedono nella scienza lunica fonte di conoscenza
pura e razionale.
Ma lindustrializzazione, come ogni processo che
coinvolge anche lambito culturale umano, inizia a
presentare degli aspetti collaterali.

La nuova figura delloperaio urbano si trova progressivamente sempre piu alienata rispetto al proprio
lavoro in fabbrica, seriale e in completa dipendenza dalle macchine. Il suo ruolo diviene marginale e gli
e impossibile riconoscersi nel prodotto del suo lavoro. Scoppia il fenomeno Luddista nei primi decenni
del 1800, le nuove macchine industriali, ritenute la causa dei bassi salari e dellannichilimento dei
lavoratori, vengono distrutte.
Appare per la prima volta chiara la conflittualita nel rapporto tra la spiritualita umana e la fredda
meccanica degli strumenti del progresso. Attraverso il Taylorismo, ovvero la codificazione di ogni
singolo movimento che il lavoratore doveva compiere e ripetere allinterno della catena di montaggio,
la sua dimensione umana allinterno del lavoro viene radicalmente prosciugata rendendolo
unautoma, una protesi non-pensante della macchina con cui entra in contatto.

Documento III - Futurismo: dinamismo violento e nuove
architetture
Nel 1909 Marinetti pubblica il Manifesto del Futurismo preannunciando il nuovo ruolo che la
tecnologia avra negli anni a venire. La macchina, la velocita e il progresso celano infatti dentro di
loro un dinamismo violento, una potenza innaturale che affascina e colpisce i contemporanei di
Marinetti.
Si instaura in questo contesto tra i sostenitori del Futurismo una rivoluzionaria consapevolezza
estetica legata al rapporto tra il corpo umano e la macchina, vista come un prolungamento della sua
forza. La scienza diviene quindi lo strumento che puo trasformare radicalmente il legame tra luomo
e il suo passato, che puo renderlo capace di superare quelli che sono i suoi limiti corporei, umani, in
funzione di un essere nuovo, migliore, scientifico.

E nel tentativo di ampliare il discorso Futurista
allarchitettura che, nel 1914, Antonio SantElia
pubblica il proprio Manifesto dellArchitettura
Futurista.
I suoi disegni mostrano lestrema evoluzione
degli agglomerati urbani, costruiti integrandosi
non con piu con lambiente circostante ma con la
vita stessa della metropoli. Grattacieli
monolitici, ponti sospesi, strutture metalliche
proiettano larchitettura moderna e la tecnologia
in un futuro dove la tecnica ha raggiunto la sua
massima applicazione e forma. Non esiste piu la
c i t t a c o m e a c c o s t a m e n t o d i e l e m e n t i
architettonici nati nel corso del tempo, ma essa
diventa un organismo unico e inscindibile che
si genera attorno alle necessita urbanistiche
delluomo. Tecnica e societa si fondono in
ununica monumentale forma che si proietta
verso lalto e verso lorizzonte, unimmensa
architettura che e diventata ormai ai giorni nostri
rappresentativa dellimmaginario collettivo nei
confronti di future metropoli sovrappopolate e
caotiche.

Documento IV - "Nineteen Eighty Four" e la Tecno-Distopia
Alla fine del secondo conflitto mondiale lo scrittore
inglese George Orwell racchiude in ununica,
profetica opera, leco di una societa moralmente
sconfitta dalla recente guerra e il timore collettivo
verso le politiche repressive totalitariste.
"Nineteen Eighty-Four" delinea un universo
dominato dalla figura del Grande Fratello, simbolo
del partito che governa lOceania, uno dei tre
super-stati che si contendono la sovranita del
mondo. Il protagonista del racconto, Winston
Smith, si muove attraverso una societa dove ogni
movimento e controllato da una tecnologia
invasiva
, ogni pensiero e potenzialmente un
crimine, ogni atto di volonta personale un segno di
ribellione. Non esiste possibilita di sfuggire alla
propria condizione in quanto non esiste una
coscienza individuale. Il partito decide cio che le
persone devono sapere, credere, fare. Anche le
certezze piu elementari, la consapevolezza che
2+2 fa 4 viene tolta se il partito lo desidera. La
percezione della realta in 1984 e data dal "doppio-
pensiero". Il protagonista sa che le informazioni
che riceve sono false, ma deve accettarle come
verita assoluta per non entrare in conflitto con la
linea del partito.

Download
Tesina

 

 

Your download will begin in a moment.
If it doesn't, click here to try again.

Share Tesina to:

Insert your wordpress URL:

example:

http://myblog.wordpress.com/
or
http://myblog.com/

Share Tesina as:

From:

To:

Share Tesina.

Enter two words as shown below. If you cannot read the words, click the refresh icon.

loading

Share Tesina as:

Copy html code above and paste to your web page.

loading